Quindici anni dopo

Alla Lega Nord di Umberto Bossi è riuscito ciò che 15 anni fa sembrava ormai perso: ha vinto al Nord. Non una cosa scontata, perché nel 1994, quando decise di scaricare il primo governo Berlusconi, il Carroccio rischiò grosso. Per un paio di anni ha navigato a vista, senza una vera mappa. Ha ceduto pure alle lusinghe del centrosinistra dalemiano per improbabili alleanza amministrative al solo scopo di portare a casa la riforma federalista. Alla fine, Bossi ha ripreso in mano il timone e ha condotto il suo movimento nei ministeri che contano e alla guida di due regioni come Piemonte e Veneto.

La Lega ha inoltre tenuto testa al Pdl in Lombardia: molti dei voti che da qualche tempo va guadagnando al Nord, una volta erano destinati non tanto alla berlusconiana Forza Italia, quanto ad Alleanza nazionale. La Lega è votata da quell’elettorato di destra che, per pregiudizio storico, in Italia non è mai stato riconosciuto perché nulla ha da spartite con quello sociale dell’Msi e con quello che ripiegava sulla Dc.

In compenso, qualcuno dovrebbe dire a Gianfranco Fini che quei voti che oggi sono del Carroccio, dieci anni fa erano suoi. Il presidente della Camera non si ponga nemmeno la domanda “perché è successo?”. La risposta la conosce già.

1 Commento

Archiviato in Politica

Una risposta a “Quindici anni dopo

  1. Pingback: Lega: libertaria ieri, balena verde oggi, laburista domani? « Io voto Pro Lib3rtarian Iniziative

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...