Furto con scasso

A Trani non si fanno mancare nulla: dopo il premier Berlusconi, il direttore del Tg1 Minzolini, l’uomo della Rai Masi e quello dell’Agcom Innocenzi, è il turno di Giuliano Foschini e Francesco Viviano. Sono i due giornalisti di Repubblica ripresi dalle telecamere mentre si intrufolavano nell’ufficio del gip Roberto Oliveri Del Castillo per frugare tra le sue carte e fare una copia di quelle che riguardano il presidente del Consiglio e annesse telefonate.

Oliveri Del Castillo ha dichiarato che quando si allontana dal suo ufficio, a volte chiude la porta, “ma per abitudine personale”. Chiaro, pensiamo noi: soprattutto quando si ha la certezza di avere documenti che scottano sulla propria scrivania. Un sacco di gente, ad esempio, lascia aperta la porta della macchina con il portafogli o una valigetta in bella vista sul sedile. “Cosa pensate, che qui ci sia sempre il clamore di questi giorni? Qui dentro potrebbero anche ammazzarci e non se ne accorgerebbe nessuno”, si è giustificato il solone pugliese.

Sarà per questo che i due di Repubblica sono riusciti a lasciare l’edificio del Tribunale, raggiungere un centro commerciale, fare le fotocopie dei documenti e infine rimettere gli originali al loro posto.

Lascia un commento

Archiviato in (new)media, Politica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...