Cacciatori di teste

A quanto pare in Italia sette persone su dieci sono contrarie alla caccia. Così riporta una ricerca dell’Ipsos per conto di Enpa, Lav, Legambiente, Lipu e Wwf. Tra le tante cifre che compaiono nell’indagine, un 86% degli intervistati chiede di aumentare la distanza di sicurezza tra cacciatori e le case e i sentieri battuti dagli escursionisti, mentre il 78% domanda una tregua la domenica e i festivi, quando le campagne e i boschi sono più affollati del solito (ma siamo sicuri che la gente si riversi in campagna e nei boschi di domenica?).

Ecco spiegato perché le cose vanno male nel nostro Paese: gli animali ormai godono di maggiori diritti degli uomini. Poi accade che la caccia alle teste nei restanti ambiti della società sia lo sport preferito dalla cosiddetta opinione pubblica. Che poi uno potrebbe ribattere: ma che diavolo c’entrano le due cose? Beh, ci sarebbe tal popolo viola – mai colore fu più azzeccato – che in cuor suo vorrebbe ribaltare nemmeno senza decreto il voto del 38% degli italiani, rispondendo al motto che i governi devono temere i cittadini. A comandarlo l’ultimo esemplare di fascista in Italia: quell’Antonio Di Pietro che non si accontenta più di brandire metaforicamente il manganello nei confronti di chi non la pensi come lui. Ora punta in alto, in altissimo, direttamente al Colle.

La caccia alle bestie no, ma quella agli uomini sì. I soliti livorosi violacei.

Annunci

1 Commento

Archiviato in Politica

Una risposta a “Cacciatori di teste

  1. Il manettaro-manganellaro Di Pietro, ha avuto la sua ennesima uscita infelice. Chiedere l’impeachment nei confronti del Capo dello Stato mi sembra a dir poco irriguardoso, se non addirittura sovversivo. Certo siamo abituati a cotanta irriverente forma di protesta da parte dall’ex magistrucolo srotola avvisi di garanzia.
    Mi pare, comunque, stia crescendo una serpe in seno: De Magistris, già “forte” del flop giudiziario Why Not,si candida a defenestrare il re.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...