Popolo dei Tafazzi

Nel centrodestra a quanto pare hanno trovato la soluzione: in piazza Farnese per chiedere indietro un voto che è stato il Pdl a perdere da una parte; i sostenitori del Cavaliere che chiedono di ritirare tutte le candidature in tutte le regioni dall’altra. Di mezzo, l’ipotesi di un decreto legge, ma non prima che Berlusconi sia salito al Colle. La politica offre colpi di scena degni di nota, come quello di confondere le parti e di far assomigliare la maggioranza ai soliti Tafazzi del centrosinistra.

In merito al caos liste ci sono probabilmente solo un paio di considerazioni da fare: la prima è che la burocrazia in Italia uccide e questo lo sanno bene i comuni mortali che se dovessero sbagliare una virgola nella propria dichiarazione dei redditi, si troverebbero la Guardia di finanza a piantonarli fuori di casa. La seconda è che il Popolo della libertà non ha la spina dorsale, tanto che nelle ore concitate di Roma e Milano il suo numero due, Gianfranco Fini, se n’è uscito con una infelice considerazione (“Così com’è non mi piace”). Magari sarebbe stato meglio sintonizzarsi sulle parole di Berlusconi che ha sbraitato per l’incapacità di certi funzionari. Avrebbe ottenuto applausi.

Il buon senso ispirerebbe una riforma dei partiti perché questi siano leggeri, non apparati, sostenuti dai volontari e non dai nominati. Ma tra un ricorso e l’altro, l’ipotesi è finita immediatamente sotto il malloppo di scartoffie. Gli unici a ragionare, per quanto li si voglia sempre criticare, sono quelli della Lega Nord (gente che impara la politica nelle sedi, non nei convegni e ai soggiorni in montagna): “Adesso bisogna parlare con Napolitano”, afferma Calderoli. “Lasciamo stare il decreto. Si troverà una soluzione politica”, ha aggiunto Bossi.

Anche perché dal Pd arriva un sano ragionamento (caso più unico che raro) di Bersani: “Di questa situazione è responsabile la maggioranza e se ne prendano la responsabilità, poi si vedrà. Certo non abbiamo mai pensato di vincere per abbandono degli avversari“. E invece tutti in piazza a fare i Tafazzi.

Lascia un commento

Archiviato in Politica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...