Pirelloni e lagunari

A Roma non presentano le liste del Popolo della libertà in tempo, ma fosse solo quello il problema… In Lombardia, per esempio, il centrodestra è ormai noto ricandida come governatore Roberto Formigoni, il cui primo mandato ebbe inizio il 23 aprile 1995. Quindi anni da presidente della Regione, con buona pace della legga che indica in 2 il numero massimo di mandati alla carica in questione. Ma non è tanto per questo: è che poi ai comizi parlano di “nuova classe dirigente”; dicono che “occorrono giovani”; che servono “volti nuovi”; perché la Lombardia “è il cuore dell’economia italiana, dell’imprenditorialità, del commercio” etc. etc.

A Venezia, invece, Renato Brunetta è candidato sindaco. Ma qualora dovesse vincere non mollerà il posto da ministro anche perché, a detta sua, il comune lagunare “risparmierà novemila euro al mese, farò il sindaco gratis, lo Stato mi paga già da ministro”. Ecco: lo Stato è il contribuente, o no? Quindi se è pagato dai contribuenti per fare il ministro, perché si mette a fare il candidato sindaco a Venezia? Va da sé che ha tutto il diritto di diventare primo cittadino in laguna, ma se vuole fare il sindaco, perché poi fa pure il ministro?

Insomma, non sono mica a Roma tutti i problemi del Pdl.

Update: Lombardia, non ammessa la lista Formigoni

2 commenti

Archiviato in Politica

2 risposte a “Pirelloni e lagunari

  1. fgg

    In francia chi è ministro può fare anche il sindaco, siccome brunetta è sicuramente più capace dei francesi può farlo anche lui e comunque deve essere votato dalla gente per fare anche il sindaco.
    E’ stato onesto a dirlo subito così i cittadini sanno ciò che votano.
    Si chiama democrazia

    • ringo83

      Ecco, appunto: se lo fanno in Francia c’è quindi da preoccuparsi. Il fatto comunque non è che Brunetta possa farlo o meglio di un qualsiasi altro ministro transalpino, quanto che forse è il caso di darsi una regolata: o uno fa il sindaco di una importante città come Venezia o fa il ministro. Una carica alla volta, perché le cose si fanno seriamente.
      Si chiama buonsenso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...