I corruttori

Da noi non ci si annoia mai: ora è tutto un gran parlare di corruzione, il cancro che attanaglia l’Italia e che opprime la nostra società. Giusto, sacrosanto, sottoscriviamo. Certo che poi alzano tutti il ditino e dicono, ad esempio, che “la lotta alla corruzione è un’impresa titanica, il Paese deve reagire”;  che “occorrono riforme”; che “è peggio di Tangentopoli”.

Ordunque, magari è il caso di levare albi, controalbi e sottoalbi professionali ai quali è difficile accedere e allora si paga; oppure di piantarla con le aziende assistite dalla Stato, per cui alla fine si sistema tutto politicamente e non secondo le logiche dell’economia; magari si potrebbero pure accertare gli stati di salute di certe tipi che diventano prestasoldi e poi salta fuori che di sghei non ne hanno. Così, giusto per dire: noi siamo poveri cristi, mica abbiamo tempo di andare in giro a dire che c’è la corruzione.

Lascia un commento

Archiviato in Politica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...