Non sa più scherzare

Gianfranco Fini conferma il suo stato di imbronciato perenne e lo fa ai microfoni di Radio Gioventù, nel corso dell’appuntamento settimanale con il ministro Giorgia Meloni e Pierluigi Diaco. Negando un piacere ad una persona, la Meloni, che ha sempre coltivato con il presidente della Camera un rapporto che va al di là delle formalità istituzionali, tanto che si danno del tu. Invitato a lanciare il brano dei Pink Floyd “Another brick in the wall”, Fini ha declinato: «Mi rifiuto, non ce ne è bisogno. Ognuno deve fare il suo mestiere», ha detto. « Mettere una canzone per radio mentre c’è Diaco che ascolta – ha aggiunto  – è come se qualcuno volesse presiedere la Camera davanti al presidente. Ognuno faccia le sue cose».

Tipo i permalosi?

Lascia un commento

Archiviato in Politica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...