Guerra incivile

L’Italia ha vissuto la stagione del terrorismo, senza mai liberarsene completamente. D’altra parte, alcuni volti armati di quell’epoca popolano ancora la vita civile e c’è pure chi compare nelle televisioni o scrive sui giornali in veste di opinionista. Basta questo per chiarire molte altre cose. Ma c’è di più: c’è che il clima degli ultimi mesi fa pensare e, in alcuni momenti, addirittura tremare. L’ultimo caso arriva da Facebook, luogo virtuale popolato anche da millantatori, esagerati, malati di mente liberi di circolare. E qualcuno di questi deve aver avuto l’intuizione di lanciare il gruppo “Uccidiamo Berlusconi”.

La notizia si è sparsa, ha fatto il giro delle redazioni mentre gli iscritti sono cresciuti di ora in ora, superando quota dodicimila. Qualche membro ha cercato di smorzare gli animi, precisando che vogliono il Cav. “morto, politicamente si intende”. Peccato che pochi secondi dopo, un altro mentecatto pubblica il video dell’esecuzione di Maria Antonietta, tratto dal film di Sofia Coppola. Gente che ci mette il volto, ma soprattutto il nome ed il cognome.

Ecco: se fossimo un Paese serio, queste persone andrebbero indagate per minacce nei confronti di una delle più importanti cariche dello stato. Perché piaccia o meno – e in questo caso proprio non piace -, Berlusconi è il presidente del Consiglio, il capo di un governo che è sostenuto da una maggioranza voluta dai cittadini che si sono recati alle urne. Il ragionamento fila ed è, tutto sommato, logico. Qui la libertà di espressione non c’entra un fico secco.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...