Ci sarà un perché

Un augurio da farsi se un giorno dopo il Ferragosto la politica italiana, invece di andare in vacanza, fa parlare di sé. Proprio nel giorno in cui gli italiani vorrebbero farne a meno, ecco che scatta la molla che tutto disfa. Umberto Bossi a Ponte di Legno riserva sempre grandi sorprese, per grandi e piccini. Questa volta ha detto che lui l’Ici vuole rimetterla per fornire soldi ai comuni, inserendo la scelta in una strategia più ampia, quella del federalismo fiscale. Una necessità, ok. Ma perché proprio l’Ici? Perché una tassa su un bene, la prima casa, arrivato dopo i sacrifici al lavoro?

Bossi, si sa, deve arringare i suoi in alcuni momenti. Ricordare che la Lega è forza di governo, ma anche di lotta. Che fa parte della maggioranza, ma non si concede di dormire sugli allori, anzi attacca a destra e a manca. Il fatto è che questa volta ha toccato un punto chiave della scorsa campagna elettorale. Quindi sarebbe stato più opportuno calibrare meglio la sparata.

Non succederà nulla, Berlusconi assieme al fido Tremonti farà quadrare il cerchio anche in questa occasione. Rimane la domanda: ci sarà un perché? Certo che c’è: la proprietà privata, dalle nostre parti, è un limone che deve essere spremuto fino all’ultima goccia. Colpa di una cultura che per lei, la proprietà privata, non ha mai portato troppo rispetto. Il Cavaliere ha annunciato non si sa più quante volte una rivoluzione liberale. Non ci è mai riuscito perché 1) ce ne vuole per fare una rivoluzione, 2) servono gli attributi per fare una rivoluzione, 3) in Italia le rivoluzioni che occorrono sono sempre state annunciate, dichiarate, ma mai esaudite. Nemmeno Silvio ce la farà. O meglio, proverà a fare quello che potrà, per quanto l’unica cosa che gli va chiesta è di governare un Paese così.

Ci sarà un perché. O forse nemmeno: la risposta è che siamo fatti così. Ci piace rovinare le nostre ferie, amiamo troppo complicare le cose da queste parti. Solo il destino sino ad ora ha impedito che ci strozzassimo una volta per tutte. Ritorniamo in ferie, che è meglio.

1 Commento

Archiviato in Politica

Una risposta a “Ci sarà un perché

  1. Esatto.
    In attesa di una VERA rivoluzione liberale,mi siedo e aspetto. Bossi vada pure ad affogarsi nel Po.😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...