Jeremy Clarkson for Prime Minister

 

Tutto è partito per scherzo su internet. Ora la cosa si fa seria: in 28.000 hanno firmato perché Jeremy Clarkson, conduttore di Top Gear, diventi il prossimo Primo Ministro di Sua Maestà.

Il Daily Mail oggi pubblica quello che potrebbe essere un suo manifesto. C’è da scherzarci sopra, senza essere troppo seri. Un po’ di sano spirito politically incorrect, orgoglio British e qualcosa su cui avrei da ridire (tipo l’indipendenza del Galles: solo perché non è degno di far parte del Regno Unito o semplicemente perché il Galles è il Galles e l’Inghilterra è altra faccenda?).

Speriamo solo non lo vengano a sapere Repubblica e Corriere, oppure si pigliano pure lui.

Annunci

5 commenti

Archiviato in (new)media, società

5 risposte a “Jeremy Clarkson for Prime Minister

  1. Irresistibile! Ma in Italia si potrebbe pubblicare? Quasi quasi lo traduco…

  2. Abr

    Questo very british parte alla grande col suo programma (1.Encourage Global Warming) ma subito mi cade in basso (2. Abolish cricket).
    A parte che di auto ne capisce da british, cioe’ pochino, guida la sua trasmissione con piglio brillante diretto e innovativo non male ..
    Una cosa e’ certa: con lui nel giro di un anno, i Brits ristrapperebbero ai Frogs il posto di piu’ antipatici al mondo che gli spetta di diritto … 😉
    ciao, Abr

  3. ringo83

    Danny, aspetta un attimo: io con il fatto che incensato la R8 lo voterei ad occhi chiusi. Sul cricket: concordino… Al collegge non ero il migliore ed una volta mi sono pure beccato la palla sullo zigomo. Mi ricordo anche il nome del lanciatore: tale Adam Beaton, un highlander vero e proprio che al mattino faceva colazione con una mug stracolma di caffé al latte per sopprimere il livello alcolico del giorno prima. Sui Frogs: sicuro che diventerebbero meno simpatici?

  4. ringo83

    E poi con questo post i miei contatti si sono impennati 😉

  5. Comunque l’articolo è scritto benissimo, con quella capacità tutta anglosassone di scrivere “scemenze” con la più disarmante faccia tosta. Tipo:

    18 Basta con la “cool” Britannia
    “Cool” non è che una parola fighetta che sta per pretenzioso o impopolare. La Downing Street di Clarckson non sarà interessata ad apparire “cool”. Invece, la mia squadra verrà incoraggiata ad ascoltare musica rock degli anni settanta e ad indossare blue-jeans aderenti, quale che sia l’età.

    20 Esecuzioni pubbliche
    Solo coloro privi di ogni romantico senso della la ricchezza della storia britannica possono pretendere di non sentire la mancanza delle pubbliche impiccagioni a Newgate. La restaurazione di esecuzioni capitali davanti ad una folla plaudente non solo restituirà un po’ di quel colore quanto mai necessario alla vita britannica, ma in più offrirà al condannato la soddisfazione di un breve momento di celebrità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...