Ed io dovrei firmare?

La maggioranza risicata ha vinto la sua sfida al Senato ottenendo l’approvazione della Finanziaria. La spallate non è arrivata, piuttosto è più probabile si tratti di lussazione. Il prode Lamberto Dini, così bravo ad incarnare i vizi da vecchia politica dopo i fatti del ’94, ha replicato e pur facendo intuire che in questo centrosinistra lui non sta bene, ha consegnato il voto suo e dei suoi colleghi. Da parte del centrodestra va segnalata la grande prestazione del senatore azzurro che pare abbia sbagliato a premere il tasto “favore” o “contrario”, facendo un favore al governo. 

Tutto questo nel frenetico giovedì di palazzo. Prodi mangerà il panettone anche quest’anno come l’anno scorso e, mettiamoci davvero il cuore in pace una volta per tutte, la storia si ripeterà finché non sarà il Pd a mangiare lui. D’altra parte, la famosa campagna acquisti del Cavaliere non ha funzionato, in compenso da oggi a venerdì siamo chiamati a firmare per mandare a casa questo esecutivo.   Tempo perso, sprecato.

Tempo da impiegare a fare dell’altro. Magari a ragionare seriamente di politica.

Lascia un commento

Archiviato in Politica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...